Cerca
  • Davide Ferraris

Castello di Carrosio

Aggiornamento: 12 mar 2020


 

La nascita del castello di Carrosio, situato sulla rocca a strapiombo sul fiume Lemme, si deve ai marchesi di Gavi che, intorno alla seconda metà del XII secolo, decisero di costruire  una fortificazione per sorvegliare l’avanzata dei soldati genovesi e derubare i mercanti liguri. La risposta di Genova non tardò ad arrivare: nel 1197 il castello fu, infatti, distrutto dai genovesi che però, dopo essersi impadroniti di Carrosio, lo ricostruirono nella stessa posizione. La fine definitiva della fortificazione risale al termine del XIV secolo quando la Repubblica genovese represse con la forza il dissenso popolare e distrusse la piccola fortezza che non fu più ricostruita. Dell’antica struttura sopravvivono una parte delle mura e una torretta di avvistamento, tuttora ben visibili dal fiume, mentre ormai non sono più accessibili i passaggi segreti che mettevano in contatto il palazzo del feudatario con il castello e quest’ultimo con la riva del fiume sottostante.

Link Google Maps: https://goo.gl/maps/4BYJjGgwHBp55d3h7

 

47 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti